Storia del museo

Inaugurazione

Battezzato Touriseum - nome che esprime la fusione tra turismo e museo - il Museo Provinciale del Turismo è stato inaugurato il 15 marzo del 2003.

L'idea di rappresentare la storia del turismo in un museo era nata alla fine degli anni Ottanta, quando il turismo, completato un periodo di drammatico sviluppo, arrivò ad un punto di svolta. I tempi erano maturi per l'elaborazione del fenomeno turistico, che aveva lasciato un'impronta indelebile nella regione alpina, in chiave museale. Poiché nel 1977 Castel Trauttmansdorff era passato alla Provincia di Bolzano nell'ambito delle trattative sull'autonomia, ci si ritrovò con una sede ideale per il nuovo museo. Infatti, l'imperatrice Elisabetta d'Austria vi aveva soggiornato ben due volte, e la presenza di un'ospite così illustre aveva dato una spinta non indifferente al turismo nel Tirolo. Nel 1998, la giunta provinciale di Bolzano decise di risanare Castel Trauttmansdorff e di adattarlo a museo. Nel 1999 iniziarono i lavori di ristrutturazione, piuttosto complessi, che prevedevano tutta una serie di interventi di restauro, conclusi nel 2003 con l'inaugurazione del museo.

Nella fase di realizzazione, il Touriseum era parte integrante del Museo storico-culturale di Castel Tirolo. Dal primo gennaio 2004 fa capo all'Ente Musei provinciali altoatesini, che con l'1 gennaio 2010 diviene Azienda Musei provinciali.