Vestibolo

Vestibolo

L'atrio a due navate che conduce allo scalone è pavimentato con piastrelle color mattone risalenti al XVI secolo. La creta usata fu probabilmente ricavata dal pendio sul lato nord-orientale del castello. Dal 1450 circa vi era una cava che forniva la creta alla fornace dell'ospedale di Santo Spirito a Merano, il quale si finanziava proprio con la vendita dei mattoni. I lavori della cava non mancarono di creare frequenti conflitti con i vari proprietari del castello. Cessarono solo attorno al 1820, quando l'ospedale abbandonò quella produzione e il castello aprì una propria fornace, rimasta attiva fino al 1930.

Sul soffitto e sulle pareti del vestibolo Friedrich von Deuster, originario della Franconia, fece dipingere intorno al 1900 gli stemmi di tutti i possedimenti di Casa d'Austria, un evidente omaggio agli Asburgo.