Alla conquista della montagna (1870-1890)

Alla conquista della montagna (1870-1890)

Coraggiosi amanti dell'avventura conquistano le cime più elevate. I resoconti delle loro imprese suscitano entusiasmo soprattutto nelle città. I club alpini costruiscono una fitta rete di sentieri e rifugi alpini. La montagna diventa il regno dell'avventura!

Le Alpi in 3D
Per gli alpinisti la fotografia si rivela inizialmente una tortura: in quegli anni l'attrezzatura fotografica pesa più di quanto un uomo possa portare sulle spalle. Intorno al 1890 si diffonde tuttavia anche fra gli alpinisti la moda della fotografia stereoscopica: la doppia immagine, osservata attraverso lo stereoscopio, produce un affascinante effetto di profondità spaziale.

Costruirsi una piccola patria
Colpisce il fatto che molti dei rifugi alpini del Tirolo siano stati costruiti da associazioni alpinistiche molto distanti dalle Alpi stesse. La sezione di Halle an der Saale si costruisce il "suo" rifugio alpino nel Gruppo dell'Ortles, a 3175 metri s.l.m. Verso la fine della Prima guerra mondiale il rifugio viene distruttto durante i combattimenti sul fronte italo-austriaco.